Benvenuto sul nostro sito

Se dovessi fare un resoconto della mia vita,con una frase la racconterei così.La mia è la storia di un uomo che si è incrociato ripetutamente con l'Amore.Quello grande, autentico.Per tanti anni, soprattutto da giovane,non ho saputo riconoscerlo, ma oggi so di averlo incontrato. E pur avanti con l'età, il mio è lo stato d'animo di un bambino che si stupisce ancora per tutte le volte che ancora gli capita di incontrarlo. E che cos'è il disagio, la dipendenza, l'alcolismo...Se non l'Amore in pericolo, che chiede aiuto? Se non l'Amore ammalato che si fa bisogno? Ed in questa avventura d'Amore è nato il Villaggio dell'Ottavo Giorno, ma soprattutto il Popolo dell' Ottavo Giorno, che è fatto di uomini in carne ed ossa...a cui è capitato di imbattersi nell'Amore. Ed allora l'augurio che faccio a me e a tutti voi è che non ci sovrasti mai lo sbadiglio,che non ci attanagli mai la noia,che il disagio del fratello ci intenerisca sempre il cuore... fino alle lacrime.  

10.000 Passi il Cammino della Speranza

 Il cammino della speranza ovvero"10.000 Passi per non inciampare nelle dipendenze" un percorso che inizia dal villaggio dell'ottavo giorno fino alla piazza di Torre cajetani e ritorno. dove in varie tappe, verranno esposte testimonianze di chi ha vissuto nella propria vita l'inciampo della dipendenza. quest'anno l'evento avverà il 2 giugno con orari da comunicare.